Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2008

45 anni dopo...

Discorso Pronunciato da Martin Luther King, Washington, 28 Agosto 1963.
Sono felice di unirmi a voi in questa che passerà alla storia come la più grande dimostrazione per la libertà nella storia del nostro paese. Cento anni fa un grande americano, alla cui ombra ci leviamo oggi, firmò il Proclama sull’Emancipazione. Questo fondamentale decreto venne come un grande faro di speranza per milioni di schiavi negri che erano stati bruciati sul fuoco dell’avida ingiustizia. Venne come un’alba radiosa a porre termine alla lunga notte della cattività. Ma cento anni dopo, il negro ancora non è libero; cento anni dopo, la vita del negro è ancora purtroppo paralizzata dai ceppi della segregazione e dalle catene della discriminazione; cento anni dopo, il negro ancora vive su un’isola di povertà solitaria in un vasto oceano di prosperità materiale; cento anni dopo; il negro langue ancora ai margini della società americana e si trova esiliato nella sua stessa terra. Per questo siamo venuti qui, oggi,…

dov'è finita l'umanitas?

La gente che intona questa melodia
Davanti a sè ha solo ipocrisia
Mentre tu hai almeno un'opportunità
E ovunque vai respiri libertà

La libertà regala pace e armonia
E fiorirà se c'è democrazia
Democrazia la strada dell'umanità
Per una via di gioia e dignità
Ti accorgerai che in fondo a ogni verità
se guarderai c'è un'altra verità due verità per me non fanno una bugia,
ma la realtà tra amore e fantasia

sogni di sapone

Guardare una bolla volare portata dal vento allontanarsi da te... prendere velocità e infrangersi ul primo ostacolo che incontra... cos'ha portato via con se? sogni? spesanze?...
o al contrario..andandosene.. ti ha mostrato bellezze che potevi solo immaginare.. cosa c'è di così magico?

Strade troppo strette e diritte...Per chi vuol cambiar rotta oppure sdraiarsi un po'

Ci han concesso solo una vita Soddisfatti o no qua non rimborsano mai E calendari a chiederci se stiamo prendendo abbastanza abbastanza Se per ogni sbaglio avessi mille lire Che vecchiaia che passerei Strade troppo strette e diritte Per chi vuol cambiar rotta oppure sdraiarsi un po' Che andare va bene pero' A volte serve un motivo, un motivo Certi giorni ci chiediamo e' tutto qui? E la risposta e' sempre si' Non e' tempo per noi che non ci svegliamo mai Abbiam sogni pero' troppo grandi e belli sai Belli o brutti abbiam facce che pero' non cambian mai Non e' tempo per noi e forse non lo sara' mai Se un bel giorno passi di qua lasciati amare e poi scordati svelta di me che quel giorno e' gia' buono per amare qualchedun'altro qualche altro dicono che noi ci stiamo buttando via ma siam bravi a raccoglierci. Non e' tempo per noi che non ci adeguiamo mai Fuorimoda, fuoriposto, insomma sempre fuori dai Abbiam donne pazienti rassegnate a…

Addio Presidente...

Leggenda

Provate a definirla...

meraviglie

L'aurora boreale è un fenomeno ottico causato dall'interazione di particelle cariche (protoni ed elettroni) di origine solare (vento solare) con la ionosfera terrestre (atmosfera tra i 100-500 km). Tali particelle eccitano gli atomi dell'atmosfera che diseccitandosi in seguito emettono luce di varie lunghezze d'onda. A causa della geometria del campo magnetico terrestre, le aurore sono visibili in due ristrette fasce attorno ai poli magnetici della terra, dette ovali aurorali. Le aurore visibili ad occhio nudo sono prodotte dagli elettroni, mentre quelle di protoni possono essere osservate solo con l'ausilio di particolari strumenti, sia da terra che dallo spazio. Le aurore sono più intense e frequenti durante periodi di intensa attività solare, periodi in cui il campo magnetico interplanetario può presentare notevoli variazioni in intensità e direzione, aumentando la possibilità di un accoppiamento (riconnessione magnetica, vedi avanti) con il campo magnetico terr…

danger: atomic war!

cosa ha imparato l'umanità dal passato? perche non c'è piu pensiero per quello che è stato, ma solo per quello che si vuole a tutti i costi a spese della vita altrui, e prima o poi anche della propria.. L'umanità è stupida. L'umanità merita di autodistruggere questa suaconvinzione di esser razza dominante su tutte le altre. L'umanità merita di estinguersi per mano propria. Il mondo rimane inebetito a guardare lo sconvolgimento di se stesso... nulla si crea, nulla si distrugge, ma tutto cambia. L'esistenza umana diverrà inesistenza. son poche le persone che hanno un minimo briciolo di cervello... la maggioranza vince...

Wind of change

Seguo la Moskva giù al Gorky Park Ascoltando il vento del cambiamento una notte estiva d'Agosto Soldati che sfilano Ascoltando il vento del cambiamento Il mondo si sta accorciando Avresti mai pensato che avremmo potuto essere così vicini, come fratelli Il futuro è nell'aria Posso sentirlo dappertutto che soffia con il vento del cambiamento Portami alla magia del momento di una notte di gloria Dove i figli del domani fantasticano nel vento del cambiamento Camminando per le strade le memorie remote sono sepolte nel passato per sempre Seguo la Moskva giù al Gorky Park Ascolto il vento del cambiamento Portami alla magia del momento di una notte di gloria dove i figli del domani condividono i loro sogni con me e te Portami alla magia del momento di una notte di gloria Dove i figli del domani fantasticano nel vento del cambiamento Il vento del cambiamento Soffia direttamente in faccia al tempo come una tempesta che suonerà la campana della libertà per la pace della mente lascia suonare alla tua balalaika quello che…